Nisha e LattePaperelle

Nisha e LattePaperelle spiegano cosa è APH Gaming A.S.D.

Nisha e LattePaperelle ci spiegano cosa è APH Gaming A.S.D.


I nostri partner

Erreà:

AKRacing:

Netgear:

eNgage:

Leggi di più...

Nuova collaborazione HyperX: APH intervista Lyvane!

intervista curata e realizzata da Francesco “Deugemo” Lombardo

Ultimo appuntamento di maggio con le interviste ai nostri associati. Come promesso è stato un mese dedicato alle donne: abbiamo iniziato con Crocchettaa e proseguito con Rykkuchan. D’obbligo, quindi, terminare con un’altra lady: vi presentiamo oggi Melania Sanders, conosciuta al pubblico come Lyvane. Freschissima fruitrice della partnership con HyperX, conosciamo meglio la nostra associata.

Ciao Melania, prima di tutto parlaci di te. Quanti anni hai, di dove sei e quali attività svolgi oltre lo streaming.

L: Ciao a tutti. Ho 26 anni e sono di Napoli. Diplomata in Graphic Design all’Accademia di Belle Arti, attualmente svolgo lavoro come freelance grafico e videomaker, nel tempo libero continuo a studiare da autodidatta per ampliare le mie conoscenze e tenermi sempre aggiornata sul campo gafico.

Com’è essere una graphic designer nel 2016 in un mondo dove quasi ogni contenuto è digitale?

L: Si tratta indubbiamente di una lama a doppio taglio. Il lato positivo è che tutto questo sposa bene con quelli che sono i miei interessi e mi sprona ogni giorno ad acquisire nuove abilità e nuove competenze. D’altro canto, però, c’è da dire che in un mondo dove ogni contenuto è digitale la figura del graphic designer finisce col perdere un po’ di valore e il ruolo viene svalutato. Proprio per questo motivo è importante, per me, tenermi aggiornata e in costante “apprendimento” per migliorarmi.

In che modo la tua specializzazione si intreccia con l’attività di streaming? Ti ha aiutata in qualche modo?

L: Essere una Graphic Designer mi ha aiutata tanto con l’attività di streaming: tutte le grafiche presenti nei miei profili social e sul canale Twitch sono interamente realizzate da me in ogni minimo dettaglio. Overlay, banner, video di intro e outro e addirittura gif negli alert. E’ un lavoro costante, mi preoccupo di rendere sempre più godibile l’esperienza dello streaming, anche dal punto di vista grafico/estetico, ed è un qualcosa che mi da molta soddisfazione.

Quali titoli preferisci condividere in streaming? E quali sono, invece, i più richiesti dal tuo pubblico?

L: Amo condividere in streaming giochi che hanno una trama ben costruita e articolata, mi piace tantissimo l’idea di poter condividere quelle che sono le mie impressioni/pensieri/reazioni di fronte ad un buon prodotto videoludico, ma soprattutto riuscire ad avere un confronto con chi mi segue. Gioco di tutto e ho proposto tantissimi generi differenti nelle mie live: survival horror, action, rpg, roguelike, adventure, fps, puzzle game, gestionali ecc.. Vecchi e nuovi titoli, per scoprire e ri-scoprire quelle che vengono considerate piccole perle del panorama videoludico. La fantastica community che si sta creando, e che mi segue costantemente, si è dimostrata aperta a tutti questi generi, sostenendomi ad ogni singola live. Probabilmente i titoli più richiesti da loro sono quelli appartenenti al genere Horror (amano vedermi spaventare).

Da dove nasce la tua passione per lo streaming? Qual è la tua personale idea di streaming, ovvero: cosa significa per te condurre questa attività?

L: La mia passione per lo streaming nasce dall’amore che nutro per i videogiochi. Gioco sin da quando ero piccola e avere ora la possibilità di condividere quelle che sono le mie passioni e le mie esperienze di gioco rendono lo streaming un’attività meravigliosa, utile per potermi rapportare a tante persone, con pareri ed esperienze diverse dalle mie. Per me fare streaming non è soltanto mettere in mostra quelle che sono le mie reazioni o abilità di gioco, ma offrire un vero e proprio intrattenimento facendo sentire ogni membro della community parte di una famiglia. Ciò che reputo fantastico nelle live è il continuo rapporto dare-avere, uno scambio reciproco. Mi sprona ad impegnarmi ogni giorno per rendere sempre migliore l’esperienza di streaming. E’ sicuramente qualcosa a cui non vorrei rinunciare ma, anzi, investire sempre di più.

Il mondo dei videogame sembra apparentemente di dominio maschile ma scavando a fondo ben il 42% di videogiocatori è di sesso femminile. E’ una statistica che rispecchia la tua esperienza oppure la pensavi diversamente a riguardo?

L: Fino a qualche anno fa credevo che la percentuale di videogiocatori di sesso femminile fosse minore ma, con molto piacere, ora vedo il contrario. Lo stereotipo del videogiocatore di sesso maschile è un qualcosa di superato (fortunatamente) e anche sulla piattaforma di streaming ho potuto notare parecchie donne, come me, cimentarsi in questa esperienza. Purtroppo c’è ancora chi lo ritiene un qualcosa di adatto a soli uomini ma si tratta ormai solo di pregiudizi superati e la percentuale è infima.

Quali consigli daresti a una donna che vorrebbe intraprendere l’attività di streaming?

L: Sicuramente consiglierei loro di essere sempre se stesse e divertirsi in modo pulito e consono all’ambiente di Twitch. Non creare “personaggi” fittizi, alla lunga stuferebbero e renderebbero tutto troppo forzato. Ignorare totalmente quelli che saranno eventuali flames e godersi pienamente quella che è l’esperienza di gioco e della condivisione live con un pubblico.

Quando sei entrata in APH? Come mai l’hai scelta?

L: Sono entrata in APH a Marzo di quest anno. Mi era stata consigliata da soci APH pienamente soddisfatti del servizio e della communty. Dopo aver parlato personalmente con i rappresentanti ho deciso di far parte anche io di questa enorme famiglia che sostiene ogni suo membro con tutto l’impegno possibile.

Pensi che APH fornisca un servizio sufficiente per gli streamer con grafiche, supporto e pubblicità sui social?

L: Credo che APH fornisca un enorme aiuto per gli streamer, mettendo a disposizione grafiche, supporto e pubblicità sui social. Non solo: il costante impegno dei responsabili nell’organizzazione di continui eventi ed attività aiuta la crescita dei canali e rafforza, senza ombra di dubbio, quelli che sono i rapporti tra gli streamer. Ne approfitto per ringraziarti per l’intervista e ringrazio APH Gaming ASD per tutto l’impegno e il supporto dimostratomi finora.Un ringraziamento sincero e di cuore va ovviamente anche a HyperX che ha creduto in me e che mi sosterrà nei prossimi mesi con una nuova partnership. Sono certa che ripagherò in toto la fiducia accordatami.

Per chi ancora non ti conoscesse: in quali orari possiamo trovarti in streaming?

L: Sono live tutte le sere dalle 21:45, tranne il sabato. Ed occasionalmente con streaming pomeridiani dalle ore 15:00.

Ringraziamo ancora una volta Melania per averci dedicato parte del suo tempo e le auguriamo buona fortuna per il futuro, in particolare per la nuova partnership ottenuta con HyperX che noi di APH Gaming ASD continuiamo a ringraziare per il costante e continuo supporto ai nostri associati.


Per saperne di più su Lyvane


 

Leggi di più...

Nuova collaborazione HyperX: APH presenta Il Signore dei Supplì!

Nel nostro percorso di presentazione degli streamer e dei soci di APH Gaming ASD giungiamo oggi a una particolarità, forse una delle pochissime eccezioni del panorama italiano. Stiamo parlando del Signore dei Suppli che, contrariamente alle aspettative, non è una singola persona: sono infatti due i soci che andremo oggi a intervistare e che formano una delle coppie più affiatate dello streaming italiano.

In concomitanza con l’intervita, APH Gaming è lieta di annunciare l’accordo per una nuova collaborazione con HyperX che coinvolge Il Signore dei Suppli: da adesso in avanti anche loro faranno parte della grande famiglia di HyperX insieme ai già nostri Cruciferia e CaptainNeeko. Complimenti ragazzi, è l’inizio di un percorso straordinario.

Ciao a entrambi e grazie per averci concesso il vostro tempo per l’intervista. Prima di iniziare raccontateci di voi: come vi chiamate, di dove siete e cosa fate nella vita.
Signore dei Suppli: Ciao a tutti e grazie ad APH per l’intervista. Siamo Markus e Valentina o, per chi ci conosce già, semplicemente “Il Signore e la Signora dei Suppli”. Abbiamo rispettivamente 25 e 23 anni: Markus è tedesco mentre io sono italiana e viviamo insieme ormai da quasi un anno in Germania Siamo streamers a tempo pieno in attesa di un lavoro, nel frattempo io sono agli sgoccioli per il conseguimento della laurea.

Quando e come è nata la vostra idea di fare streaming come coppia? Vi siete ispirati a qualcuno?
S: Quando mi sono trasferita in Germania per la convivenza Markus era gia’ uno streamer; abbiamo pensato che, avendo in comune la passione per i videogames, avremmo potuto lavorare insieme ad un progetto di streaming più “aperto” alle differenze culturali. Abbiamo cominciato per divertimento e non ci saremmo mai aspettati che potesse diventare un impegno così importante per noi, specialmente perché il nostro streaming è sviluppato su due lingue diverse.

Pensate che sia un fatto positivo fare streaming in duo alternandosi o potrebbe creare confusione nello spettatore? Qual è la risposta del pubblico?
S: Alternarsi nello streaming ha i suoi pro e contro; il nostro pubblico, abituato fin dai primi giorni a vedere entrambi dall’obiettivo della webcam, ha sempre ben compreso la natura del nostro lavoro che basa tutto sull’essere una coppia. Nonostante l’alternanza, siamo comunque entrambi protagonisti dello streaming.

Oltre League of Legends portate altri titoli in streaming?
S: Buona parte delle ore di streaming sono incentrate su League of Legends ma abbiamo iniziato a proporre altri titoli e altri ne seguiranno, pur rimanendo sempre incentrati su LoL.

Siete tra i protagonisti degli eventi settimanali di APH: come vi trovate a collaborare con gli altri associati?
S: Siamo veramente contenti di poter partecipare con APH: avere buona sintonia in un gruppo credo sia fondamentale per la buona riuscita di eventuali progetti ed è esattamente quello che noi abbiamo trovato in APH Gaming, ovvero collaborazione e lavoro di squadra. Tutti gli eventi realizzati sono stati per noi davvero divertenti e motivanti, in particolare lo “Scoppia la Coppia” con YuriZ9 è stato fantastico. Tra l’altro Markus e’ entrato da poco anche nella sezione competitiva di League of Legends di APH e ne è entusiasta!

Il Signore dei Suppli

Quali sono i vostri obiettivi una volta partito lo streaming? Quali valori trasmettete e quali reputate più importanti?
S: Quando cominciammo a streammare, ormai 7 mesi fa, prendemmo il tutto come un semplice gioco ma avevamo degli obiettivi ben precisi: dare valore alla cooperazione e al gioco di squadra. Il nostro streaming non è solo un posto in cui poter trovare un buon livello di gameplay, desideriamo sia per noi che per i viewers anche un ambiente in cui si possa comunicare in libertà e con rispetto. Si, crediamo che la comunicazione sia un grande valore da preservare.

Come avete conosciuto APH Gaming? Come mai l’avete scelta?
S: Nel primo periodo di streaming venimmo contattati da varie realtà ma tra tutte scegliemmo APH perché ci sembrava la più seria ed organizzata. Non ci siamo sbagliati.

Come descrivereste il vostro rapporto con APH?
S: Abbiamo ricevuto grande supporto dallo staff di APH, e in particolare dal Presidente “Fabi-o Vittori” come lo chiama Markus, che ci ha permesso di crescere come streamers e ampliare il nostro mondo. E’ solo grazie a lui se oggi possiamo esser fieri di intraprendere una collaborazione con HyperX che ringraziamo sinceramente per aver creduto in noi e nel nostro progetto. Siamo certi che non deluderemo le aspettative e la fiducia che entrambi hanno riposto in noi. Siamo più che carichi e pronti a intraprendere questa nuova avventura.

Per chi ancora non vi conoscesse potete elencarci quando e dove possiamo trovarvi in streaming?
S: Tutti i giorni dalle 9.30 del mattino fino alle 15.30. A sere alterne dalle 21.30 in poi! Nei weekend invece partiamo alle 10.30. Facciamo lunghe pause tra uno streaming e l’altro per aver modo di curare anche il nostro canale Youtube.

Vi ringraziamo per la vostra disponibilità e cortesia e vi auguriamo un futuro radioso!


Signore dei Suppli: Facebook, Twitch


 

Leggi di più...

APH presenta due nuove collaborazioni con Hyperx!

APH Gaming ASD è lieta di presentare la prima collaborazione tra i propri streamer e HyperX. Da anni uno dei principali brand per il mondo del gaming e dell’intrattenimento, HyperX dimostra la sua volontà di proseguire insieme ad APH Gaming il percorso di promozione e sviluppo degli eSports in Italia.

Una strada che percorreremo seguendo le avventure dei primi due nostri content creators scelti per l’occasione: Cruciferia e Captain Neeko. Saranno loro i portabandiera dei loghi APH Gaming e HyperX, fiduciosi che sapranno svolgere il proprio compito nel migliore dei modi. Entrambi sono entusiasti di intraprendere questa collaborazione:

Captain Neeko – “Vorrei ringraziare HyperX per avermi dato questa opportunità; sono più che convinto che ripagherò la fiduciata datami con la crescita della mia pagina. Vorrei ringraziare la mia associazione APH Gaming, tutti i soci ed in particolare il Presidente Fabio Vittori senza il quale non avrei mai potuto aspirare a questa collaborazione. Avere al propio fianco una realtà come HyperX per me è una grande responsabilità ma soprattutto una grande opportunità che saprò sfruttare al meglio per me stesso e per tutte le persone che mi hanno sempre sostenuto in questi mesi.”

Cruciferia – “Sono elettrizzata all’idea di aver ricevuto l’occasione di collaborare con HyperX. Per me rappresenta il premio per i miei costanti sforzi di presentarmi alla community e di creare contenuti in streaming. Un’opportunità imperdibile: sono sicura che non deluderò le aspettative che in me sono riposte. Ringrazio vivamente tutti i miei sostenitori, APH Gaming e i suoi soci, ormai una seconda famiglia, e il presidente Fabio Vittori: il merito è anche vostro.”

Non saranno certamente gli ultimi a far parte della famiglia di sponsorizzazioni HyperX: il prossimo potresti essere proprio tu!

APH Gaming ASD

Leggi di più...

APH Gaming e HyperX insieme per l’eSports!

APH Gaming ASD è lieta di annunciare il suo ingresso nella grande famiglia HyperX. Azienda produttrice di memorie, drive solide e USB, cuffie e mouse pad, grazie all’impiego di materiali di prima qualità HyperX è diventata protagonista della scena videoludica con la sponsorizzazione di più di venti team competitivi e dei maggiori eventi di eSports internazionali, primi fra tutti l’Intel Extreme Masters e il Dreamhack.

APH Gaming ha colto immediatamente l’opportunità, presentandosi alla pari delle altre grandi realtà nazionali di gaming. I dettagli della sponsorizzazione verranno rivelati in seguito, per il momento vorremmo porgere i nostri più sentiti ringraziamenti ad HyperX per l’interesse mostrato e la fiducia riposta, certi di non deluderla.

Radioso il commento del presidente APH Gaming Fabio Vittori:
“E’ per noi un’occasione imperdibile che non avremmo mai potuto rifiutare. Rappresenta per noi di APH, e per me personalmente, un riconoscimento a tutti i sacrifici e gli sforzi profusi in questi mesi. Sono certo che per APH Gaming e HyperX sia l’inizio di una fruttuosa collaborazione.”

Ad maiora!

APH Gaming ASD


Per saperne di più: APH Facebook, HyperX Community


 

Leggi di più...