Un successo di partecipanti e di pubblico quasi inaspettato per il primo appuntamento con l’HyperX Weekly Tournament dedicato a CS:GO. Ben 12 i team partecipanti di cui tre che portavano fieri la tag APH Gaming. Tuttavia, contrariamente a quanto spesso accade per League of Legends, non è andata nel migliore dei modi per le nostre rappresentative.

Il main team degli APH Gaming è stato sconfitto al primo turno dai Waterdogs, testa di serie del torneo, mentre gli APH Origin hanno alzato bandiera bianca contro la seconda testa di serie dei No Global. Un sorteggio sfortunato se consideriamo che entrambi gli avversari degli APH si sono poi incontrati in finale. Un po’ più di fortuna, ma solo al primo turno, per gli APH Omega che hanno approfittato del ritiro degli avversari ma, come ricorda un famoso detto, chi di spada ferisce di spada perisce. E’ così che al secondo turno sono gli Omega a essere costretti al ritiro per il forfait improvviso di un loro giocatore.

Nella prima semifinale i Waterdogs hanno superato i temibili Doges (qualificati per la fase finale della Milan Games Week Leagues) mentre nella seconda abbiamo potuto assistere a una partita spettacolare ed emozionante tra iEx Void e No Global. La finale tra Waterdogs e No Global ha catalizzato l’attenzione dell’intera seconda serata con la vittoria dei primi, decisamente più determinati per la conquista del trofeo.

Un evento emozionante grazie anche al racconto e al commento dell’eccellenza italiana: FischiX e Manderino hanno saputo intrattenere con grande professionalità e senso del dovere tutti gli spettatori accorsi, dimostrando quanto sia importante il loro contributo nella scena competitiva. Grazie ragazzi, speriamo vivamente di avervi ancora con noi nei prossimi eventi.

E’ stato un banco di prova importante sia per il nostro main team che per i due team Academy a una delle prime esperienze competitive. Vi diamo appuntamento al prossimo evento e ringraziamo ancora una volta HyperX per il costante supporto e per credere fermamente in APH Gaming, senza dimenticare il prezioso aiuto di FTS Italia per questi eventi.


Articolo realizzato in collaborazione con Edoardo D’Amore, responsabile APH Gaming settore CS:GO


Per saperne di più