APH Gaming giocati per voi: Trine

Tante volte mi sono domandato quale fosse il modo migliore per iniziare una rubrica come questa; se iniziare con una pietra miliare o qualcosa di un po’ più recente e di moda. Sono giunto alla conclusione che portare qualcosa di rappresentativo fosse la scelta più saggia e sinceramente non trovo qualcosa di più rappresentativo di un platform. In fondo pensiamoci bene: la maggior parte di noi ha passato la propria infanzia tra i vari Super Mario, Crash Bandicoot e Spyro: The Dragon.

Di conseguenza mi sono messo alla ricerca di un platform recente, qualcosa di originale, che non sapesse di già visto. Un titolo ma che mi facesse tornare alla mente i pomeriggi nei quali l’unico pensiero era trovare i cristalli di Crash e passare al livello successivo. Sfogliando il network di APH Gaming ho trovato in Trine una valida risposta.


Trine è un platform con ambientazione medievale/fantasy pubblicato nel 2009 su PC e successivamente distribuito in digitale sul PSN.

Il gioco, se svolto in singolo, da la possibilità di scegliere in qualsiasi momento quale personaggio usare: il guerriero, il mago e la ladra. Ognuno di essi possiede delle abilità uniche che lo differenziano dall’altro: il guerriero può combattere con spada e scudo, oltre che raccogliere e lanciare gli oggetti; il mago può creare scatole e passerelle e può spostare oggetti grazie la magia; infine la ladra può arrampicarsi con il suo rampino e combattere da lontano utilizzando il suo arco.

Trine si dirama su quindici livelli di difficoltà crescente basati sulla fisica e nel corso dell’avventura i nostri eroi dovranno alternarsi per superare le diverse difficoltà. Ad esempio, nel caso si debba raggiungere un forziere posto in cima a un impalcatura, tornerà utile il rampino della ladra, mentre dovendo attraversare un baratro, converrà creare delle piattaforme con il mago per attraversarla senza correre rischi.


1390509788_trine2completestory-jeuxcapt-3

Indubbiamente il titolo esprime tutto il suo splendore nel gioco cooperativo, dove ognuno dei giocatori controllerà il proprio personaggio. Così, mentre il collega guerriero falcia orde di non morti, il mago e la ladra possono trovare in tutta calma  il modo per superare l’enigma di turno.

Ricordiamo in fine, che il gioco fa parte di una trilogia e il primo capitolo vi stuzzica e ne vorreste sapere di piú, potreste seguire i canali di Shauni e SimplySakura che attualmente stanno portando una serie su questo carinissimo titolo.

 

 

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.