APH Gaming Intervista MaxEgos

Intervistiamo oggi uno degli attuali pilastri di APH Gaming, nonché streamer e giocatore di League of Legends. Famoso soprattutto per la sua folta e scura peluria facciale, vi presentiamo MaxEgos, l'artista!maxegosCiao MaxEgos, piacere di averti nella nostra rubrica dedicata alle interviste. Raccontaci un po’ di te prima di cominciare: come ti chiami, quanti anni hai e di dove sei?Ciao a voi, piacere mio. Mi chiamo Massimiliano Aversano e sono un 23enne di Napoli. Sono diplomato in Grafica Pubblicitaria e Fotografia e, fin da piccolo, sono interessato al mondo videoludico e della grafica. Attualmente sono entrato anche nel “Panorama Degli Streamer” perché,ovviamente, ho la BARBANZA.Abbiamo visto sulla tua pagina Facebook che giochi prevalentemente due ruoli. Ci spieghi quali sono e perché li hai scelti?Mi spiego: i miei due ruoli principali sono Ad Carry e Jungler. Vi è anche una storia carina legata al primo: nasco prevalentemente come Top Laner ma durante una sfida fatta con l’attuale Top Laner del mio ex team sono stato declassato alla botlane. Per il secondo invece è sufficiente dire che in streaming mi chiamano Italian Gripex (Jungler straniero ndr) dato che uso tanto Lee Sin; allora ho cercato di approfondire quel ruolo ed ampliarne la pool.Quali sono i tuoi obiettivi per questa Stagione 2016? Per la Stagione 2016 ho due obiettivi sia come giocatore che come streamer. Punto innanzitutto al rank Diamante e, senza pormi limiti, anche al Master. Come streamer invece punto ad offrire una migliore qualità ai miei viewers, sia mediante streaming in 1080p 60fps sia, soprattutto, attraverso un linguaggio pulito. Ho intenzione di ripulire un po’ la community italiana di Twitch sul mio canale.Quali suggerimenti daresti per intraprendere al meglio la stagione appena cominciata? Quali consigli forniresti ai tuoi viewers?Il mio consiglio è calmarsi. Stay Chill and you’ll go ahead. Aprite Spotify e provate a rilassarvi mentre giocate, farmate e giocate con sicurezza, non andate mai all-in se non avete l’80% di sicurezza di uccidere l’avversario e non morirci.MaxegosCon l’introduzione della coda dinamica, pensi che chi entra in partita con altri quattro sia avvantaggiato nella progressione in ladder rispetto a chi entra in soloQ? Tu quale preferisci?Attualmente adoro il sistema di coda dinamica, l’unico problema è sempre stato il matchmaking. Cerco di spiegarmi meglio: dato il forzato abbassamento dell’elo medio deciso da Riot a inizio stagione, molti dei giocatori che si incontrano sono frustrati dai risultati ricevuti dal piazzamento. Questo comporta che giocheranno con nervosismo e mineranno la sicurezza di ogni corsia pur di portarsi in vantaggio. Spesso però la tensione gioca brutti scherzi e può risultare dannosa per il game arrecando danno anche all’elo degli sfortunati in squadra. Comunque, DuoQ tutta la vita.Hai mai avuto esperienze competitive di squadra o come singolo? Quali risultati hai raggiunto?In realtà no, mi piacerebbe avere tali esperienze ma sento di non essere ancora pronto. Attualmente riesco a competere senza troppi problemi contro i diamanti ma non riesco ad avere ancora una visione di gioco così profonda da capire immediatamente l’andamento di una partita. L’unico risultato che raggiunsi con un vecchio team fu quello di non perdere nemmeno una singola partita, giocando con la dovuta calma e con un pizzico di fortuna.Segui l’LCS? Se sì, quali sono le tue opinioni sulla stagione in corso?Certo, seguo sia l’LCS EU che NA, anche se la seconda decisamente meno. Non tifo per nessuna squadra in particolare ma adoro un ben preciso giocatore: Rekkles. In NA invece ammiro molto Froggen e Huni. La motivazione per cui preferisco l’EU è la qualità delle squadre partecipanti, le trovo nettamente più forti di quelle NA come è stato dimostrato negli anni precedenti nei vari bootcamp e competizioni, come ai Worlds.Quando sei entrato in APH? Come mai l’hai scelta?Sono entranto in APH l’anno scorso grazie all’attuale Vice-Presidente Arydien. Era da poco che streammavo ma da tanto che conoscevo lui; così mi ha suggerito di unirmi ad APH per poter avere un piccolo aiuto tramite pubblicità. Bella esperienza e bella community!maxegosPensi che APH fornisca un servizio sufficiente per gli streamer con grafiche, supporto e pubblicità sui social?Bene, qui c’è da soffermarsi un attimo su alcuni punti: ho lavorato anche un pochino in collaborazione con il grafico, BlackMamba, e devo dire che il lavoro che ogni giorno affronta è notevole, indice del grande sostegno che APH fornisce ai suoi associati.. Per quanto invece riguarda le pubblicità c’è ancora da lavorare per creare coesione e fiducia all'interno delle stessa community di APH: l’obiettivo deve essere aiutarsi a vicenda per portare alto questo nome. Siamo una famiglia e se ognuno porta qualcosa, se magna meglio!Per chi ancora non ti conoscesse: in quali orari possiamo trovarti in streaming?Prima di tutto ringrazio APH per l’intervista e per il percorso che stiamo affrontando insieme. Io sono MaxEgos e potete trovarmi tutti giorni alle 16.30 sul mio canale di twitch, tranne il sabato! E non dimenticatevi la pagina Facebook o diventerete sbarbati!Ringraziamo MaxEgos per il tempo che ci ha dedicato e gli auguriamo di raggiungere i suoi obiettivi nel gioco e nella vita. A presto con un'altra intervista su APH Gaming!
Articolo a cura di Francesco Lombardo: Deugemo (Facebook)/@DeugemoTwo (Twitter)Per saperne di più su MaxEgos: Facebook, Twitch
 
Leggi di più...